giovedì 7 maggio 2015

Recensione "Chaos - La fuga" di Patrick Ness

Buon pomeriggio lettori! Scusate se sono poco presente, ma come vi dicevo in questo periodo sto leggendo poco e dunque tendo a passare meno tempo nella blogosfera. Bando alle ciance, oggi sono qui per lasciarvi finalmente la mia opinione su Chaos - La fuga di Patrick Ness.



Chaos - La fuga
di Patrick Ness

Editore: Mondadori
Prezzo: 17,00 €
Pagine: 450

Trama: Esiste un posto in cui si parla senza dire nulla. Perché tutti sentono i pensieri degli altri, anche se non vogliono. Giorno e notte, lontano e vicino, il Rumore ti raggiunge sempre. Gioia, paura, rimpianto, speranza: non c'è scampo al caos incessante che ronza nell'aria e affligge gli uomini di Prentisstown come un morbo, dopo aver sterminato le donne. Eppure anche nel Rumore è possibile mentire. Todd è l'ultimo nato al villaggio, parla una lingua tutta sua e presto compirà tredici anni, l'età in cui nella comunità si diventa adulti. Un evento tanto atteso e dalle conseguenze inimmaginabili, protette da un segreto che tutti seppelliscono sotto strati di pensieri. Ma Todd sta per scoprire che esiste un buco nel Rumore, un nucleo di silenzio che nessun pensiero può sporcare, e che non è vero che tutte le donne sono scomparse. Da questo momento Todd dovrà correre e fuggire lontano, con il solo aiuto di un cane, un coltello e una ragazza, alla ricerca della verità.

Recensione
A Prentisstown, la cittadina in cui abita il giovane Todd, ogni persona è in grado di sentire i pensieri di tutti coloro che la circondano, animali inclusi. Todd è cresciuto in mezzo al Rumore ed è abituato a conoscere ogni dettaglio di ciò che passa per la mente di chi gli stanno vicino, un giorno però, dopo una passeggiata ai confini della cittadina col suo piccolo cane Machee, Todd scopre uno strano punto in mezzo al frastuono e al continuo mormorio, in cui c'è silenzio assoluto.
Dato la presenza costante del Rumore, è praticamente impossibile riuscire a custodire un segreto a Prentisstown, così quando Todd fa ritorno a casa, Ben e Cillian, i suoi tutori, percepiscono subito ciò che gli è capitato e lo spingono a fuggire il più velocemente possibile senza dargli alcuna spiegazione.

Leggere questo romanzo si è dimostrata davvero una strana esperienza. Tramite questo libro Patrick Ness non dimostra solo di avere tanta inventiva e parecchia fantasia, ma dimostra anche di avere stile e di essere un ottimo narratore.
La storia è narrata in prima persona dal punto di vista di Todd, un ragazzino praticamente analfabeta incapace di leggere, e Ness per amor di credibilità ha riempito il romanzo di piccoli errori, come a voler sottolineare la pura essenza del suo personaggio, infischiandosene di tutto il resto. Personalmente ho trovato la sua scelta azzardata, ma allo stesso tempo molto ammirevole e coraggiosa.

Mi piacerebbe molto potervi dire di più riguardo alla storia, ma vi rovinerei la lettura e fidatevi, meno sapete più ve la godrete. Al di fuori dei pregi e dei difetti comunque, posso tranquillamente affermare che questo è un libro speciale sotto molti punti di vista. Non penso di avere mai letto niente di simile, sia a livello di trama che a livello di stile, e questo è sicuramente il punto di forza del romanzo.

È mio dovere avvisarvi però che la lettura finisce proprio sul più bello con un cliffhanger poco simpatico, ma per fortuna da quel che ho sentito la Mondadori pubblicherà il secondo volume della trilogia entro l'anno e io già non vedo l'ora di sapere come proseguiranno le disavventure di Todd.
Spero davvero di essere riuscita a incuriosirvi, date una possibilità a questo libro e non ve ne pentirete, preparatevi però e iniziate la lettura a mente aperta perché, proprio per la sua particolarità, forse non è adatta a tutti.



Chaos di Patrick Ness
  1. La fuga, 2015 (The knife of never letting go, 2008)
  2. Inedito (The ask and the answer, 2009)
  3. Inedito (Monsters of men, 2010)

28 commenti:

  1. Mi è arrivato di recente. Speriamo bene, ne parlate tutti con gli stessi toni soddisfatti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che possa piacerti :) io l'ho trovato davvero parecchio strano e per certi versi un po' frustante perché Ness si diverte a dire e non dire, però alla fin fine l'ho decisamente apprezzato!

      Elimina
  2. Mi è appena arrivato dalla biblioteca e ti dirò, il primo errore alla prima riga del primo capitolo mi ha fatto un pò effetto ç__ç Sono però curiosa di scoprire se sarà davvero una storia originale e diversa dal solito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco, Rosa :D bisogna solo abituarsi un attimo all'idea, poi la lettura diventerà scorrevole e quasi non te ne accorgerai più :)

      Elimina
  3. Lo inizierò presto v_v mi ispira tantissimo, ma se dici che termina in quel modo mi vien voglia di attendere l'uscita del secondo ahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quanto mi riguarda il finale sì, lascia la voglia di sapere cosa succede dopo, ma non da strapparsi i capelli :D quindi va tranquilla!

      Elimina
  4. Oh mamma la storia del cliffhanger D: mi sa che aspetterò venga pubblicato il secondo prima di iniziare a leggerlo! La trama è fantastica *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì la trama è davvero particolarissima! Comunque ho sentito che il cliffhanger con cui finisce il secondo è peggio di quello con cui finisce il primo v.v quindi... auguri :D

      Elimina
  5. Mi ispira moltissimo e vedo tanti pareri positivi in giro... tra l'altro, l'autore verrà in Italia in giugno, mi pare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, giustissimo! Sto meditando se andare o meno visto che non sarà tanto lontano da casa mia l'evento :)

      Elimina
  6. tesoro :3 l'ho attualmente in lettura..ancora non mi ha preso come vorrei ma credo che sia un mio problema personale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ci ho messo un po' a sentirmi coinvolta, spero che ti riesca a prenderti quando proseguirai la lettura :3

      Elimina
  7. Voglio assolutamente leggerlo. Appena posso, lo compro! *_*
    I blog di libri mi manderanno in rovina, ma almeno sarò felice! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah non dirlo a me :'D prima di avere il blog e di seguirne altri ero così brava... ora 150 arretrati v.v

      Elimina
  8. Lo leggerò al più presto dato che sia tu che Alessia che Veronica ne avete parlato benissimo ed io mi fido dei vostri pareri! Patrick Ness è un autore che voglio leggere al più presto quindi let's go :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Ronnie, spero che anche tu ti aggiungerai al fanclub di Ness allora :3

      Elimina
  9. si, mi hai incuriosita, anche se credo aspetterò l'uscita del secondo, non amo molto i finali troppo aperti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A quanto pare è molto aperto anche quello del secondo a quel che ho sentito... immagino Ness ce lo abbia un po' per vizio :)

      Elimina
  10. Mi hai attratto troppo caro libro >.<

    RispondiElimina
  11. Le sfide mi piacciono e mi attirano un casino, e penso proprio che questo titolo sia un avversario degno.
    Oltre alla trama che ci ha messo il suo, sei stata proprio tu - con questo piccolo spazio di recensione - ad aver fatto crescere in me ancora di più la curiosità su questo libro.
    Anche se diciassette euro penso che siano troppi, penso sia una spesa valida e ben giustificata.

    RispondiElimina
  12. Io ho letto questo libro nella vecchia edizione, quando ancora si chiamava "Il Buco nel rumore" e devo dire che l'ho adorato alla follia. Il ritmo della narrazione è incalzante e di fa volare fra le pagine. Poi il mondo creato da Ness è davvero interessante! So viene a delineare pian piano nel corso del romanzo e ti lascia sempre più affascinato!
    Dopo averlo letto ho subito comprato i due seguiti e ora mi manca da leggere solo l'ultimo :D

    RispondiElimina
  13. Non so che pensare di questo libro, mi piace l'idea di una cittadina dove gli abitanti leggono nel pensiero e non si possano aver segreti, tutto sommato l'idea di mettere errori nel libro in modo da rendere credibile l'analfabetismo del protagonista è originale...magari gli darò una possibilità.

    Comunque leggendo la recensione mi è venuto in mente una scena del romanzo "Il messaggero dell'Angelo" di Heather Killough Walden. Questo personaggio secondario fa parte dei cattivi che voglio catturare la protagonista femminile ed è in grado di leggere la mente della gente. Un suo compagno gli chiede come mai ogni volta dopo aver letto nella mente di qualcuno lui beve o fuma. E questo gli risponde "Credimi, lo faresti anche tu!"

    RispondiElimina
  14. non vedo l'ora di poterlo leggere!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Son curiosa di avere il tuo parere *-*

      Elimina
  15. La trama mi intriga, ma non sono sicurissima che possa piacermi. Probabilmente gli darò una possibilità perchè escluderlo a priori non è da me.

    RispondiElimina
  16. Non vedo l'ora di averlo tra le mani! Ne avevo sentito parlare molto bene e finalmente è stato ritradotto. Bella recensione, mi hai incuriosita ancora di più.

    RispondiElimina
  17. Sono curiosissimo di conoscere la tua opinione sul secondo tomo della saga! Secondo me è ancor più bello del primo (fra i tre è il mio preferito), perché rimette in discussione ogni certezza acquisita e lo fa in maniera geniale. Non si ha mai la sensazione di leggere un seguito, ma tre parti molto caratterizzate e ben diverse di una grande storia perfettamente congegnata sin dall'inizio. Nessuna forzatura, nessun mistero insensato, nessun filo lasciato sospeso, eppure tutto sorprende e avvince. Ci vuole coraggio e genio a metter su una trama così e a farla funzionare alla perfezione dalla prima pagina all'ultima. Ness è un grandissimo scrittore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Giuseppe, sei molto gentile :)
      Il secondo libro della saga mi aspetta sugli scaffali, spero di poterlo iniziare al più presto ^.^
      Devo dire che mi hai fatto venire una certa curiosità! Comunque concordo con te, Ness è un grande e ne ho preso consapevolezza ancora di più quando ho avuto il piacere di incontrarlo e di sentirlo parlare di persona al festival mare di libri! È stata una bellissima esperienza :3

      Elimina