domenica 27 gennaio 2013

Recensione "Alice in zombieland" di Gena Showalter

Buona domenica a tutti voi! Dopo aver passato innumerevoli mesi ad adorare come un idolo la copertina di questo libro ogni volta che la vedevo da qualche parte, finalmente ho avuto l'occasione di averlo tra le mie mani e l'ho letto d'un fiato! Ovviamente come avrete capito da titolo etc, sto parlando di Alice in zombieland di Gena Showalter sbarcato da non molto nelle nostre librerie virtuali!



Alice in zombieland
di Gena Showalter

Editore: Harlequin Mondadori
Disponibile solo in formato ebook!
Prezzo: 6,99 €
Pagine: 404

Trama: Non avrò pace finché non avrò rispedito nella tomba tutti i morti che camminano. Per sempre. Se qualcuno mi avesse detto che la mia vita sarebbe cambiata in un momento, sarei scoppiata a ridere. E invece è proprio quello che è accaduto. Un attimo, un secondo, il tempo di un respiro, e tutto ciò che amavo è sparito. Mi chiamo Alice Bell, e la notte del mio sedicesimo compleanno ho perso la madre che adoravo, la mia sorellina e il padre che non ho mai capito finché non è stato troppo tardi. Quella notte ho scoperto che lui aveva ragione: i mostri esistono veramente. Gli zombie mi hanno portato via tutto. E adesso non mi resta che la vendetta… Per realizzare i suoi propositi, Alice dovrà imparare a combattere contro i non-morti e fidarsi del peggiore dei cattivi ragazzi della scuola, Cole Holland. Ma lui nasconde dei segreti. E quei segreti potrebbero rivelarsi persino più pericolosi degli zombie.


Recensione
Alice è un'adolescente che ha una famiglia al di fuori del normale. Suo padre infatti, dice di vedere dei mostri che escono fuori solo al buio e quindi impedisce a lei, a sua madre e alla piccola sorellina Emma, di uscire quando è sera. Ormai è un rituale, tutti in famiglia ci si sono abituati - nonostante non apprezzino per niente la cosa - ma le cose cambiano quando il giorno del compleanno di Alice, i suoi genitori alla fine cedono ed escono per far partecipare Emma - più entusiasta che mai - ad un saggio di danza. Le cose vanno bene, nessun mostro minaccia le loro vite finché, quando passano davanti al cimitero, il padre di Ali si fa venire un vero e proprio attacco di panico che causa un terribile incidente.
E' quella la prima volta che Alice vede i mostri, che comincia a dubitare di quello che ha pensato tutta la vita: forse suo padre non è pazzo come ha sempre pensato.

Dopo quel giorno la sua vita cambia radicalmente, è costretta a trasferirsi dai nonni materni che la accolgono a braccia aperte, ma non è facile riprendersi dalla terribile perdita della sua famiglia.
Alice è anche obbligata a cambiare scuola, ma non tarda a farsi nuovi amici e nuovi nemici. La consola ritrovare Kat, una ragazza conosciuta in ospedale che si rivelerà un ottima amica.
La cosa più strana saranno le visioni che avrà ogni volta che incrocerà lo sguardo di Cole, il capo della banda di delinquenti della scuola che ovviamente ha una pessima reputazione. Vanta centinaia di persona mandate all'ospedale, spesso lui e i suoi amici sono pieni di lividi e ferite, è ricoperto di tatuaggi e di certo non corrisponde al prototipo di bravo ragazzo.

Ali troverà tra le sue cose uno strano diario che parla dei mostri e inizia a stare sveglia la notte, alla ricerca di mostri nei boschi che scorge fuori dalla sua finestra, cercando di capire se stia diventando o meno matta come suo padre.
Ben presto però scoprirà di essere più sana di mente di quanto non avrebbe immaginato. Cole e i suoi amici si riveleranno per quello che sono davvero e Alice inizierà il suo training per dare la caccia a quelli che si riveleranno essere una sorta di zombie.

L'azione in questo libro non manca di certo! E' vero che il libro è uno young adult in cui compaiono dei morti viventi - vi assicuro non i soliti zombie, questi nuovi mostri non hanno assolutamente niente di convenzionale a parte forse solo l'aspetto - ma questa storia parla anche di perdita, di coraggio, di scelte, insomma non gli manca nulla.
Per la gioia di noi lettori, non c'è nessun triangolo amoroso e il rapporto tra Alice e Cole non si rivelerà la solita storia tutta fumo e poca sostanza, al contrario.

L'autrice ha avuto un approccio nuovo e fresco, originale. Tutto funziona. Dai personaggi, alla storia in sé, alle stranezze. Come le nuvole a forma di coniglio che Alice vede ogni tanto nel cielo e il fantasma della sorellina che ogni tanto passa ad avvertirla dei pericoli.
In conclusione, Alice in zombieland non può non piacere! Inoltre, nelle sue quattrocento pagine e più, non è mai noioso, la lettura procede con leggerezza, con avidità, non stanca. Consigliatissimo! Non mi resta che attendere per il seguito.

Spendo le ultime parole di questa recensione per riportarvi alla petizione creata da Veronica del blog Wonderful Wonder World per far sì che il libro esca anche in versione cartacea (al momento la Casa Editrice - che ringrazio infinitamente per avermi inviato una copia del romanzo - ha previsto la vendita solo in versione ebook)! Vi assicuro che avere il libro tra le mani, è stata una vera e propria emozione e un piacere. Non vi dico quanto tempo ho passato a contemplare la copertina mentre ero al telefono e ogni volta che ce l'avevo a tiro! Quindi, se vi interessa aiutare la causa: per saperne di più click per firmare click! :)



White rabbit chronicles di Gena Showalter
  1. Alice in zombieland, 2013 (Alice in zombieland, 2012)
  2. Inedito (Through the Zombie Glass, Ottobre 2013)

36 commenti:

  1. Lo sto leggendo! Proprio carino :DD La protagonista, personalmente, la trovo adorabile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Alice è piaciuta tanto anche a me :'D
      E' il giusto equilibrio tra ironia e realismo!

      Elimina
  2. Awww, Deni, anch'io ho amato Alice in Zombieland. *O*
    L'ho letteralmente di-vo-ra-to!
    Ora non vedo l'ora di scriverne la recensione perchè ho tantissime idee in mente che voglio condividere con voi. :3

    Ti ringrazio per aver condiviso il link della petizione e il post sul mio blog. ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati l'ho fatto ben volentieri :D
      E' stato troppo bello avere questo libro tra le mani! Dovrebbero potere avere tutti la possibilità di averlo :)

      Elimina
  3. Anch'io l'ho amato *__* Bellissima recensione!Sinceramente non so come farò a scrivere la mia, questo libro mi ha lasciato davvero senza parole!Spero proprio che la Harlequin si decida a pubblicarlo in versione cartacea :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si secondo me è un libro che proprio se lo merita! Me lo sono messo in bella mostra sullo scaffale :'D

      Elimina
  4. Devo essere sincera...inizialmente, nonostante le bellissime anteprime che ho visto in giro, non mi convinceva per niente!!! Ora mi sto ricredendo e anzi, sono curiosa di leggerlo!! Corro a firmare la petizione!!!^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah ti dirò a me più che altro attirava un sacco per la copertina! Avevo letto l'estratto sul sito e non ero troppo convinta... ma poi leggendo mi sono ricreduta :D

      Elimina
    2. E allora sono sicura che anche per me sarà lo stesso!!:D

      Elimina
  5. Si si che firmo! Se avevo qualche dubbio la recensione lo ha fugato!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere avere tutta questa fiducia LOL :P

      Elimina
  6. Bella recensione! E' li che mi aspetta, subito dopo "L'isola dell'amore proibito" mi da che lo inizio. Sono curiosa e vedo in giro solo ottime recensioni :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si anche io ne ho viste solo di ottime! Merita davvero non farlo aspettare troppo LOL

      Elimina
  7. Sono contenta che ti sia piaciuto** -anche io l'ho adorato, ed è da novembre che aspetto l'uscita del seguito, sta diventando un'agonia ormai ahahah.
    Speriamo invece che la petizione abbia successo -io ho il mio cartaceo originale e va beh, però non è giusto che lo pubblichino solo in ebook e poi inviino copie "ARC" a tutto spiano:(

    RispondiElimina
  8. Bellissima recensione!!! lo voglio leggere anche io!! sto leggendo black friars, e dopo mi ci fiondo!! ho aspettato anche troppo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava donna :D
      Io ho tentato tempo fa di legger Black friars ma non ci sono riuscita D:

      Elimina
  9. Già non vedevo l'ora di leggerlo...dopo questa recensione posso anche andarmi a nascondere in un angolino e aspettare che si decidano a pubblicarlo in cartaceo.
    Chissà che la petizione dia i suoi frutti (Veronica ti adoro ** petizione firmata assolutamente u.u)
    Non sapevo che ci fosse un seguito! Aspetto solo di vedere la cover che sceglieranno *^*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si io l'ho visto oggi su GoodReads prima di mettere la recensione! Peccato che ci sarà da aspettare un annetto mi sa per averlo in italiano :/

      Elimina
    2. Ahhhh le pubblicazioni italiane :/ potrei diventare vecchia aspettando LOL


      P.s. Ho appena creato il mio blog, sarei felice se facessi un salto **

      Elimina
    3. Vengo a vedere più che volentieri ;)

      Elimina
  10. a me la storia di Alice nel paese delle meraviglie non mi ha mai convinto ma in questo caso a quel che sembra è solo uno spunto! mi avete fatto venire voglia di leggere questo libro dopo la protagonista è una ragazza forte edeterminata e siamo liberi dal solito triangolo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco guarda LOL
      Da piccola nemmeno a me faceva impazzire anche se la figura di Alice e della sua pazzia mi ha sempre affascinato! Infatti ho adorato il film di Tim Burton :D
      Per quanto riguarda questo libro, si c'è giusto qualche accenno, ma è una storia totalmente diversa ;)

      Elimina
  11. Sono contenta che ti sia piaciuto** -anche io l'ho adorato ed è da novembre che aspetto il seguito, ormai sta diventando un'agoniaxD
    Invece speriamo che la petizione abbia successo -io ho il mio cartaceo originale e va beh, però non è giusto che lo pubblichino solo ebook e poi inviino copie "ARC" a tutto spiano):

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono felice che per la stampa e i blogger lo abbiano stampato... spero solo però si decidano vedendo il successo che sta avendo, a stamparlo per tutti :/

      Elimina
  12. concordo pienamente! ho adorato tantissimo Alice in Zombieland, che alla fine mi sa il cartaceo lo comprerò in inglese u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh si l'alternativa è quella! Se no aspetti un po' e speri che si decidano a stamparlo LOL

      Elimina
  13. Oh, che bello! Son contento ti sia piaciuto!! :)
    Presto lo leggerò anch'io!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che piacerà anche a te che sei un fan degli zombie... anche se questi sono un po' diversi LOL

      Elimina
  14. bene..l'ho preso questa settimana..che dire..lo leggerò al più presto. questo o la corsa delle onde?? che dite?? scelta ardua..farò ambaraba cici coco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. LOL non ti so dire! Quello però lo devo leggere anche io :D

      Elimina
  15. Ma che bella recensione, Deni :):)
    Ammetto che mi sto affezionando agli zombie sempre di più, grazie a Gli zombi non piangono e Warm Bodies (ma quant'è favoloso? amo R). Alice in zombieland credo mi darà il colpo di grazia e non vedo l'ora di leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già concordo *-*
      Io non vedo l'ora di leggere anche Rot & Ruin!

      Elimina
  16. Aaaaah! Voglio leggerlo anch'io! *incapace di controllarsi, scuote le amiche urlando il suo desiderio*
    Mi hai messo davvero tanta curiosità! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Asuhaush ma LOL capisco e condivido tutto il tuo entusiasmo :D

      Elimina
  17. Splendida recensione! E la mia voglia di leggerlo è aumentata esponenzialmente!!! *o*

    RispondiElimina